Pistoia e Santiago de Compostela verso la firma del gemellaggio: nei giorni scorsi un incontro istituzionale tra le due città

Pistoia e Santiago de Compostela verso la firma del gemellaggio: nei giorni scorsi un incontro istituzionale tra le due città

Pistoia è entrata ufficialmente nella rete internazionale del cammino di Santiago de Compostela. A testimoniarlo, la presenza del sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi insieme all’assessore al Turismo e alle Tradizioni Alessandro Sabella all’incontro “Iacobus MundiEncuentro ciudades jacobeas del mundo” che si è tenuto a Santiago de Compostela la scorsa settimana, in occasione della conclusione dell’anno Jacobeo 2021/2022.

«Iacobus Mundi – ricorda il sindaco Alessandro Tomasi – è stato un momento unico di confronto con le altre realtà che sono legate alle tradizioni jacobee. Un incontro che ci ha permesso di prendere parte a una rete di relazioni europee, che ci consente di prendere spunti positivi da altre città e altri territori, e di collaborare e reperire finanziamenti europei. Abbiamo compiuto un altro passo verso il gemellaggio tra Pistoia e Santiago, un’occasione straordinaria per consolidare il legame che le unisce, e dare un ulteriore impulso al turismo legato al cammino jacopeo.»

Il primo cittadino di Pistoia e l’assessore al Turismo hanno incontrato, poi, Xosé Sánchez Bugallo e Gumersindo Guinarte Cabada, sindaco e vicesindaco di Santiago de Compostela, per portare avanti il percorso amministrativo verso il gemellaggio. Nella sede municipale galiziana, Palazzo Raxoi, venerdì scorso gli amministratori di Pistoia e Santiago hanno avuto modo di confrontarsi sulle proprie realtà e su ciò che le unisce, andando a tracciare un percorso comune fatto di valorizzazione dei patrimoni culturali, di opportunità, cooperazione, confronto, sviluppo.

Quello tra Pistoia e Sanrtiago è un connubio che ha già iniziato a dare i suoi frutti e ha visto le due città unite nei festeggiamenti per l’anno giulibare jacobeo e, prima ancora, nella collocazione tra piazza del Duomo e via degli Orafi di un cippo donato dalla Xunta de Galicia, in collaborazione con Concello de Santiago e Xacobeo 2021, che ha incoronato Pistoia crocevia di antichi cammini.

«Occorre farsi trovare pronti in tutti i territori interessati, il lavoro di squadra sarà indispensabile, dobbiamo pensare ad allargare la visione come crocevia di cammini – sottolinea l’assessore al turismo e tradizioni Alessandro Sabella, di ritorno da Santiago –. Molto significativo l’incontro istituzionale con il sindaco e vice sindaco di Santiago de Compostela con i quali, insieme al sindaco, abbiamo consolidato gli ottimi rapporti amministrativi creati a partire dal 2019 e che nei prossimi mesi porteranno a istruire le pratiche per avanzare lungo il percorso che conduce al gemellaggio. Una opportunità unica per la promozione e valorizzazione della nostra città legata al culto Jacopeo per la quale esprimo grande soddisfazione e felicità per questo risultato.»

All’incontro “Iacobus Mundi”, Pistoia ha preso parte alla tavola rotonda sul tema “Recupero e promozione degli itinerari e delle tradizioni jacobee in Europa” insieme ai rappresentanti dei Comuni di Durham, Braga, Coimbra, Porto, Santiago do Cacem, Assisi, Caltagirone e Perugia. Un incontro internazionale, dunque, finalizzato allo scambio di conoscenze nella gestione dei flussi di pellegrinaggio e turismo in varie città del mondo in qualche modo collegate con il Cammino di Santiago e con la memoria storico-culturale jacobea. L’obiettivo è stato quello di favorire lo scambio di idee e esperienze con le altre città europee e sudamericane per far crescere la visione di una forma di turismo che nei prossimi anni potrà dare grandi opportunità anche a nuove forme di lavoro. Il cammino oggi, oltre l’aspetto spirituale e religioso, è inteso come scoperta dei territori dal punto di vista artistico, culturale, naturalistico ed enogastronomico.

In occasione della presenza del Comune di Pistoia a Santiago, la mostra documentaria “Pistoia nel cammino di san Jacopo: scelta di documenti sul culto del patrono” allestita all’Archivio di stato sarà prolungata fino al 31 ottobre. Accesso su prenotazione via mail all’indirizzo: as-pt@beniculturali.it

What's your reaction?
0cool0bad0lol0sad

Aggiungi il tuo commento

Radio Pistoia 947 © 2022. Tutti i diritti riservati. IL GIGLIO SRLS PIVA 01958130476 –  radio947@libero.it

Format talk radio

Radio Pistoia 947 © 2022. Tutti i diritti riservati. IL GIGLIO SRLS PIVA 01958130476 –  radio947@libero.it

Format talk radio